Vai a Rientro a scuola

La presente pagina contiene le prime indicazioni operative in applicazione al d.p.c.m. del 7 settembre 2020 e in coerenza con le raccomandazioni di ISS; è stata elaborata a partire dal documento Avvio attività scolastiche e servizi educativi dell’infanzia – gestione di casi e focolai di CoviD-19.
L’evoluzione del quadro epidemiologico e l’evoluzione delle conoscenze scientifiche nonché la necessità di rivedere l’assetto organizzativo in relazione all’entità della domanda potranno determinare aggiornamenti del documento.

In considerazione della necessità di gestire eventuali disposizioni con ricadute importanti sulla vita di intere classi, si stabilisce che unicamente la segnalazione di caso accertato CoviD-19 può determinare la disposizione di isolamento domiciliare fiduciario dei contatti stretti.
Si individua un percorso di semplificazione e accelerazione del processo di identificazione dei casi di CoviD- 19 nella collettività scolastica.

AZIONI PRELIMINARI ALL’AVVIO DEL PROCESSO DI IDENTIFICAZIONE DEI CASI DI COVID-19 NELLA COLLETTIVITÀ SCOLASTICA

Il Coordinamento Rete Territoriale ATS/ASST consente all’interno della rete erogativa attuale l’accesso senza prenotazione e con autocertificazione della motivazione, eventualmente anche individuando percorsi dedicati alla scuola (ove possibile i drive-in sono efficaci sia in relazione alla capacità produttiva che alla necessità di evitare gli assembramenti in luoghi sanitari) per:
a. soggetti minori;
b. studenti maggiorenni frequentanti scuola secondaria di secondo grado;
c. personale scolastico docente e non docente afferente ai servizi educativi dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado.
Al fine di consentire una migliore gestione dei flussi sul territorio, le ATS rendono disponibili alle istituzioni scolastiche/educative l’elenco dei punti tampone identificando per le singole scuole il punto ove afferire preferenzialmente, fermo restando che tutti i punti devono accogliere le richieste di effettuazione tampone con accesso senza prenotazione e con autocertificazione.

ARTICOLAZIONE DEL PROCESSO DI IDENTIFICAZIONE DEI CASI DI COVID-19 NELLA COLLETTIVITÀ SCOLASTICA

Il percorso delineato individua quale presupposto basilare la segnalazione da parte del MMG/PLS dei nuovi sospetti casi di CoviD-19 sul sistema regionale sMAINF ed è rappresentato in tabella.

MMG/PLS: Medici di Medicina Generale / Pediatri di Libera Scelta.
sMAINF: sistema di segnalazione online.

Moduli AUTODICHIARAZIONE AI SENSI DELL’ART. 47 D.P.R. N. 445/2000

MODULO 1 – Personale Scolastico docente e non docente
MODULO 2 – Minori che frequentano comunità scolastiche/educative
MODULO 3 – Studente maggiorenne

GESTIONE DEI CONTATTI DI CASO

Richiamato il paragrafo 2.2.3 del Rapporto ISS allegato al d.p.c.m. del 7 settembre 2020 per l’identificazione dei contatti di caso, ed in particolare che di norma sono da ritenersi contatti stretti gli studenti dell’intera classe (presenti nelle 48 ore precedenti), al DIPS delle ATS competono comunque le valutazioni di dettaglio per la disposizione di isolamento domiciliare fiduciario di tutti i soggetti ritenuti contatti stretti.

ATTESTAZIONI E MODALITÀ DI RILASCIO

Seguono le indicazioni per le modalità di rilascio di attestazione di riammissione sicura in collettività per il personale scolastico docente o non docente/al genitore del minore/allo studente in maggiore età. Lo stato di riammissione sicura in collettività ricomprende le seguenti casistiche:

  • Soggetto sintomatico a cui è stata esclusa la diagnosi di CoviD-19 (tampone negativo) – fattispecie questa della attestazione di percorso diagnostico-terapeutico e di prevenzione per COVID-19, come da report ISS “Se il tampone naso-oro faringeo è negativo, in paziente sospetto per infezione da SARS- CoV-2, a giudizio del pediatra o medico curante, si ripete il test a distanza di 2-3 gg. Il soggetto deve comunque restare a casa fino a guarigione clinica e a conferma negativa del secondo test.” La valutazione circa l’effettuazione del secondo test di cui sopra è in capo al Medico Curante che lo prescrive (Modulo 4); l’accesso al punto tampone non prevede prenotazione.
  • Soggetto in isolamento domiciliare fiduciario in quanto contatto stretto di caso (tampone negativo preferibilmente eseguito in prossimità della fine della quarantena).
  • Soggetto guarito CoviD-19 (quarantena di almeno 14 giorni – doppio tampone negativo a distanza di 24/48 ore l’uno dall’altro).

L’attestazione di riammissione sicura in collettività viene rilasciata dal MMG/PLS (il MMG/PLS acquisisce l’informazione del tampone negativo dal paziente, come da indicazioni di ATS oppure mediante Cruscotto Sorveglianza – attivo da fine Settembre – oppure Fascicolo Sanitario Elettronico e può rilasciare tale attestazione).
Nel caso di sintomatologia dell’allievo/studente non riconducibile a CoviD-19 e non sottoposto a tampone il PLS/MMG gestirà la situazione indicando alla famiglia le misure di cura e concordando, in base all’evoluzione del quadro clinico, i tempi per il rientro al servizio educativo/scuola.

Segue: “Attestati di guarigione da COVID-19 o da patologia diversa da COVID-19 per alunni/personale scolastico con sospetta infezione da SARS-CoV-2.

____________________________________________________________________
Portale Ripartenza scuole – ATS Milano
per info e contatti: https://www.ats-milano.it/portale/Info-Contatti