Dedicato a Salvatore dai suoi studenti e dai suoi colleghi.

Noi ti ricordiamo così: gentile, sorridente, affettuoso, collega premuroso e grande amico. La tua voce allegra risuonerà sempre nei nostri cuori. Ciao Salvatore…

In ricordo di Salvatore

di Maria Grazia Zangla

Io vorrei ricordare Salvatore con un aneddoto che la dice lunga su quell’uomo “tutto d’un pezzo” che era il mio caro collega, su quel professionista D.O.C. che io e gli studenti del nostro comune corso abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare.

Cominciamo a raccontare.

Molti anni fa io e Salvatore lavoravamo con le stesse classi, lui insegnava Chimica ed io  Lettere. Si lavorava a quei famosi Progetti che davano modo di arricchire i  tradizionali programmi scolastici.

Salvatore aveva una competenza ed una serietà professionali indiscusse e vi garantisco che i ragazzi sanno percepire ed apprezzare queste qualità. 

La sua precisione spesso rasentava la pignoleria, ma era essenziale per il prof. Buono essere, come docenti, esempi credibili  e modelli di lavoro per gli studenti. E il buon Salvatore questo lo sapeva e lo voleva !

A fine lavoro , frutto di ricerca accurata e raccolta significativa dei dati, i risultati non sono mancati e la classe (credo una seconda Liceo) è stata premiata per la qualità del lavoro realizzato. I ragazzi erano al settimo cielo e dopo che il prof .Buono è venuto in classe a complimentarsi con loro per la serietà e l’impegno dimostrati, quando  è uscito mi hanno chiesto scettici e stupiti : Ma il Buono è davvero napoletano?

In questa domanda ingenua e spontanea c’è il ritratto del nostro Salvatore, napoletano D.O. C., ottimo esempio contro i pregiudizi che riempiono le pagine dei “ giornali di informazione(?)”.

Un abbraccio virtuale ad un amico di cui sono orgogliosa  ed alla sua famiglia a cui lui era legatissimo.


Dedicato a Salvatore